Nel giorno della Dichiarazione che Robert Schuman, Ministro degli Esteri francese, rese il 9 maggio 1950, anche il nostro Liceo intende ricordare la creazione di un’Organizzazione europea di natura sovranazionale che ha messo in comune dapprima il mercato di materie prime fondamentali e di energia, poi la democrazia, lo Stato di diritto, la promozione e difesa dei diritti umani, il progresso economico, la tutela dell’ambiente, ecc.: l’Unione Europea.

Diverse le attività previste dal Liceo coordinate dalla prof.ssa Maria Rita Casarotti: dall’intervento di Francesco Ramella (Research Fellow IBL - Università di Torino) sulla Tutela dell'ambiente e crescita economica a quello degli Operatori di Europe Direct Emilia-Romagna, ufficio di Bologna per valorizzare le opportunità di mobilità in Europa. Concluderanno le iniziative gli studenti della classe 3Q del Liceo Economico Sociale che esporranno ai compagni del biennio gli esiti del loro approfondimento, Istituti del Diritto di famiglia: un confronto tra i vari Paesi europei.

Saranno dunque momenti per i ragazzi per riflettere e discutere su temi e sfide estremamente attuali con l’obiettivo di creare un futuro migliore per l'Europa che sia al servizio di tutti.