A ottobre è stato indetto il concorso “Fermare Apollo” organizzato dall’associazione Unione Donne Italiane (UDI) legato alla mostra presentata in collaborazione con le città di Roma, Palermo e Ferrara intitolata “Oltre Dafne fermare Apollo. Immagini di storia e cambiamenti”, il cui obiettivo è quello di “riflettere sulla discriminazione e violenza nei confronti delle donne” che purtroppo sono ancora oggi radicate all’interno della nostra società.

Attraverso la mostra, esposta dal 10 al 30 ottobre a Roma e visibile anche online, l’UDI ha analizzato elementi della storia e della mitologia estrapolando gli eventi più importanti ed evidenziando gli aspetti collegati ad una posizione di supremazia dell’uomo nei confronti della donna come nel celebre mito di Dafne che dà il nome al progetto.

Il concorso, destinato agli studenti delle scuole secondarie e dell’università, richiedeva la produzione di un testo o di un video che trattasse i temi della mostra attraverso la rivisitazione di miti classici o la rielaborazione di una pagina della storia contemporanea legata ai momenti più significativi della lotta femminista.

Tra i vincitori del concorso è stata selezionata anche l’alunna Martina Leprotti della classe IIIA, che nel testo “Ariadne” ha presentato il mito di Arianna come esempio di riflessione sulla condizione della donna tra passato e presente.

La mostra sarà presto allestita e visitabile anche a Ferrara.

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Ariadne.pdf)Ariadne.pdf 101 kB