Il 25 novembre è una data importante al Liceo Ariosto. È la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. E ormai da tempo è diventata un’occasione di riflessione e di approfondimento di un tema quanto mai attuale.

Le parole come arma contro la violenza contro le donne: è questo il titolo dell’evento principale organizzato quest’anno. La dott.ssa Giulia Bratti e la dott.ssa Jessica Morelli del CNA Ferrara dialogheranno con gli studenti delle classi 3W, 3X e IIIB del Liceo Ariosto con un collegamento a distanza. Questioni nodali saranno il linguaggio e le forme della comunicazione dietro ai quali spesso si nascondono rischi di sopraffazione di genere non meno crudeli della violenza fisica.

Le parole pesano infatti nella loro doppia valenza: negativa quando marchiano i comportamenti alimentando stereotipi e preconcetti, ma anche positiva come strumento educante per ribellarsi a quei medesimi pregiudizi. Ed è proprio questo potere formativo delle parole a risultare essenziale per far acquisire alle giovani generazioni quella consapevolezza che permetta a tutti di esprimere in piena libertà la propria identità di genere.

Si tratta di un obiettivo a lungo termine. Ecco perché il lavoro del Liceo Ariosto continua prima e dopo il 25 novembre attraverso un costante impegno di sensibilizzazione anche attraverso la cultura come dimostrano i banchetti tematici della biblioteca scolastica (https://illettorefurioso.wordpress.com/). Libri e parole come impegno al rispetto di se stessi e degli altri.

Anche le classi 5T, 5X e 5W hanno lavorato sul tema insieme alle docenti e alla conversatrice madrelingua utilizzando come lingua veicolare lo spagnolo. Attraverso parole forti e disegni di grande intensità arriva chiaro e diretto il messaggio di denuncia contro atti di ingiustizia e di violenza contro il genere femminile. I video realizzati saranno visibili sul canale AriostoTube nella sezione Educazione di genere.

Tanti libri, tante parole e tante immagini come impegno al rispetto di se stessi e degli altri. Oggi 25 novembre e tutti gli altri giorni.